alice lifestyle leonardo marcopolo
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Dolcetti indiani al cocco aromatizzati al cardamomo.

Il dolce giusto per il vostro San Valentino!

Se desiderate trascorrere una serata imperdibile allora non potete escludere dal vostro menù questa ricetta afrodisiaca per la conquista del vostro partner! L’aroma del cardamomo saprà come riscaldare i vostri cuori al meglio ……..

Questi dolcetti sono propri della tradizione indiana e sono facilissimi da riprodurre con pochi ingredienti!

[youtube]iaxdjogcJ8c[/youtube]

RICETTA:

1 tazza di cocco rapè = disidratato (per chi possiede il cocco fresco grattuggiato lo sostituisca al cocco rapè)

3/4  tazze di latte intero oppure 1 tazza di latte condensato

1/3 di tazza di zucchero (consiglio di aggiungerne a piacere pian piano)

2 cucchiai di ghee o burro chiarificato (per chi ha l’olio di cocco commestibile usi quello)

1 cucchiaino scarso di polvere di cardamomo

cocco rapè per coprire le palline

PROCEDIMENTO:

1) mettiamo a scaldare il ghee o olio di cocco in una pentola curvilinea, successivamente ci mettiamo il cocco disidratato in modo che esso possa reidratarsi con i grassi della ricetta…….

2) una volta reidratato potremo così aggiungervi il latte e continuare su fuoco medio la cottura fino a quando il latte verrà assorbito completamente dalla massa si cocco…. (per  chi usasse il latte condensato il tempo di cottura sarà più breve)

3) una volta assorbiti i liquidi aggiungiamo lo zucchero poco per volta testandolo a nostro gusto e la polvere di cardamomo, continuo la cottura fino a quando la massa non si asciugherà abbastanza da poter riuscire a tenerla nelle mani ed accartocciarla a pallina senza rimanervi del residuo di massa sulle mani.

4) una volta riusciti a formare la pallina con le mani spegnere la fiamma e togliere dal fuoco. Creare le palline girando l’impasto ancora caldo nella mani e successivamente rotolarle nel cocco rapè fino a che vengano ricoperte totalmente.

Lasciarle riposare , vanno consumate da fredde, d’estate vanno riposte in frigorifero.

 

Commenti