alice lifestyle leonardo marcopolo
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Patagnocchi con crema di zucchine.

Questa è una ricetta che definirei italo-indiana in quanto è frutto della mia pura fantasia culinaria che spazia tra la cucina indiana e quella italiana.
Patagnocco potrebbe sembrare uno gnocco semplice di patate ma non date per scontato questo dal titolo. Vi invito a scoprire la mia ricetta…..

PREMESSA:
molti di voi mi chiedono che tipo di farina utilizzare per cucinare i diversi tipi di pane indiano….
ogni tipo di pane richiede un tipo di farina diversa. Per questa ricetta vi consiglio UNIQUA GIALLA la farina della linea colorata del MOLINO DALLA GIOVANNA. Questa farina è particolare ed è indicata per una media lievitazione. in questo link potrete scoprirne di più a riguardo
http://www.cucinasemplicemente.it/uniqua-dallagiovanna/
Le farine sono importanti come gli ingredienti di buona qualità; qualsiasi ricetta necessita di ingredienti di qualità per la propria riuscita. Io ho imparato questo con la mia esperienza e posso garantire per la qualità della linea UNIQUA.

INGREDIENTI:

per l’impasto
1 ciotola piena di farina gialla uniqua
1 cucchiaino scarso di lievito chimico
1 cucchiaino scarso di zucchero
1 cucchiaino scarso di sale
1 bicchiere di yogurt fresco intero

per la crema alle zucchine
3 zucchine
2 cipolle medio grosse
2-3 cucchiai di panna
2 cucchiai di olio di oliva x 2
1 chiodo di garofano
pepe-sale q.b.

per il ripieno dello gnocco
2 patate medie
1 cucchiaino scarso di ajwain o semi di levistico
sale q.b.

PROCEDIMENTO:

passo1

Per prima cosa andiamo a creare l’impasto che consisterà nel nostro gnocco….
In una ciotola inserisco la farina UNIQUA GIALLA, il sale lo zucchero ed il lievito chimico (baking) in polvere setacciato.
Miscelo le polveri in modo che sia tutto omogeneo.
Subitamente aggiungo l’olio e lo yogurt sopra la farina e mischio il composto tutto insieme fino ad avere una palla di pasta abbastanza morbida e che non necessita di acqua… in caso fosse dura potremmo aggiungervi dell’altro yogurt. Il risultato deve garantire una pasta di aspetto bagnato e leggermente appiccicosa.
Chiudo la palla dentro la mia ciotola con pellicola a contatto e lascio lievitare a temperatura ambiente per 2 ore.

passo2

Ora taglio le patate a cubetti e le cuocio al vapore (io utilizzo una comodissima pentolina di plastica per cuocere al vapore al microonde) altrimenti metodo tradizionale, bollo le patate fino a lessarle. Una volta leggermente fredde ci aggiungo del sale e dei semini di ajwain oppure di levistico. Schiaccio il tutto a purea, se mi accorgo che la patata fosse troppo dura potrei aggiungervi un goccio di latte ma sempre il composto è importante che rimanga della giusta compatta consistenza .

passo3

Per la purea…
taglio le zucchine a cubetti e le cipolle per il soffritto.
Olio la pentola con 2 cucchiai di olio di oliva e ci aggiungo 1 chiodo di garofano ed in seguito le cipolle a soffriggere.
Una volta le cipolle sono dorate aggiungo anche un pizzico di pepe ed in seguito le zucchine a cubetti e lascio soffriggere a fiamma altina. Una volta cotte le zucchine spengo il fuoco e lascio intiepidire leggermente per poi andare ad inserire il tutto in un mixer a parte 2 cucchiai di zucchine che lascio integre per decorazione finale del piatto. RICORDATEVI DI TOGLIERE IL CHIODO DI GAROFANO prima di mixare
Mixo il composto fino ad ottenere una crema liscia e lascio raffreddare mettendo da parte.

passo4

E’ ora il tempo di formare gli gnocchi. Vado a riprendere il mio impasto e mi sporco le dita di olio per poterlo andare a lavorarlo.
Con un mattarello sempre oliato mi aiuto a stendere la pasta in rettangoli per poter fare gli gnocchi ripieni.
Prendo un cucchiaino pieno di patata e lo posiziono sulla pasta che poi vado a ripiegare su se stessa e ritagliare formando lo gnocco quadrato come da foto. Una volta preparati passo alla cottura.

passo5

 

Vado a cuocere gli gnocchi…. per la cottura io consiglio quella al forno in quanto è la più semplice…
forno ben riscaldato sui 190°-200° teglia leggermente unta o con carta da forno e vado a cuocerli come fossero piccoli pezzetti di pizza, ovvero quando la pasta colorisce e si gonfia allora sono pronti.
Io utilizzo il metodo della TAVA indiana ma comprendo sia più complicato soprattutto per chi non l’ha. In assenza del forno potrete usare un fornetto della pizza a conduzione elettrica come da foto però il risultato sarà leggermente diverso.

Mentre gli gnocchi sono in forno andiamo ad ultimare la crema.
Tagliamo la seconda cipolla e con gli altri 2 cucchiai di olio andiamo a soffriggerla, una volta dorata aggiungiamo la purea che abbiamo tenuto da parte e lasciamo soffriggere anch’essa. Saliamo leggermente di più del necessario e allunghiamo con 2-3 cucchiai di acqua quando diventa troppo pastosa. Dopo queste operazioni andiamo ad aggiungervi la panna fresca (in assenza panna da cucina) ed ultimiamo 2 minuti la cottura. Spegniamo ed attendiamo che gli gnocchi siano pronti.

CONSIGLIO: consumarlo accompagnato a dello yogurt intero fresco servito in ciotolina a parte.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Commenti