Crostata meringata alle ciliegie – ricetta dolce

crostata ciliege

Crostata meringata alle ciliegie  , un dolce goloso , in casa mia i dolci di frolla vanno a ruba  avevo della buonissima confettura di ciliege e  delle meringhe avanzate e ho voluto provare questo abbinamento e devo dire che è un perfetto abbinamento, la meringa diventa croccante e da quel sapore in più ad una classica crostata, va provata vi lascio la ricetta

Ingredienti per la crostata meringata alla ciliegia:

Per la frolla

  • 500 gr di farina “00″
  • 250 gr di burro
  • 150 gr di zucchero di canna
  • 100 gr di zucchero a velo
  • 5 tuorli

Per la farcitura

  • marmellata di ciliege
  • 5 meringhe

Credo che ormai il procedimento della mia pasta frolla lo conoscete però vi rispiego il tutto , allora io faccio la frolla con il mio Kenwood e con la frusta K prima di tutto metto il burro a pezzetti con la farina così si sabbiano insieme , poi man mano aggiungo gli altri ingredienti.

Usando il kenwood con la frusta gli ingredienti si impastano e formano una grande palla e voi dovrete solo prenderla ed incartarla con la pellicola e lasciarla riposare per 30 minuti in frigo, passato questo tempo prendete la frolla e con il mattarello la spianate della grandezza desiderata la mia tortiera è 28 cm di diametro , prima di mettere la frolla nella tortiera mi raccomando di imburrare e infarinare la tortiera di qualunque materiale sia la vostra  , stendete la pasta fino a coprire anche il bordo della tortiera , tagliate la pasta in eccesso con una forchetta fate dei buchini sulla base in modo che non si gonfi e non faccia bolle d’aria ,mettete la marmellata di ciliege ,  con 2 meringhe sbriciolate  e con la pasta frolla rimasta formate delle grosse briciole sopra la marmellata e chiudete il bordo bene con una forchetta , io ho preso le  meringhe  rimaste le ho sbriciolate sopra e quando il forno ha raggiunto la temperatura di 180° ho infornato la crostata per 40 minuti .

Non vi dico il profumo che si sprigionerà nella vostra cucina e  non vedrete l’ora di poterla addentare .

Commenti