Canederli di patate al burro e salvia

Canederli al burro e salvia

Simili agli gnocchi di patate ma molto più grandi i Canerderli sono un piatto tipico sudtirolese, dove vengono chiamati knödel e vengono preparati in molti modi. Questa è la mia versione con le patate, dal cuore morbido di prosciutto cotto e scamorza.

Ingredienti per 4 persone

• 500 gr di patate lesse
• 120 gr di pane raffermo
• 90 gr di farina
• 2 uova
• q.b. di noce moscata
• 1,5 lt di brodo di carne
• q.b. di latte
• 100 gr di grana a scaglie
• 100 gr di prosciutto cotto
• 100 gr di scamorza
• 100 gr di burro
• 1 rametto di salvia
• sale

Preparazione

Ammorbidisco il pane nel latte. Schiaccio le patate usando lo schiacciapatate, unisco in una ciotola le patate, il pane ammollato e ben strizzato, l’uovo, il sale, un pizzico di noce moscata e mescolo. Aggiungo la farina setacciata e amalgamo bene gli ingredienti, copro con un panno e lascio riposare per almeno un’ora e mezzo. Trascorso il tempo riprendo l’impasto, con le mani inumidite formo dei piuttosto grossi (quasi come una palla da tennis), inserendo in ognuno di essi un pezzetto di prosciutto cotto e uno di scamorza. Porto a bollore il brodo di carne, verso uno alla volta i Knödel nel brodo bollente salato e non appena riprende il bollore abbasso la fiamma e lascio cuocere a fiamma bassa per 25-30 minuti.
Trascorso il tempo di cottura adagio i canederli in una padella sul fuoco dove ho messo a sciogliere il burro con la salvia. Lascio insaporire un po’ e servo nei piatti cosparsi di scaglie di grana.

Commenti