Stufato di stinco di agnello con patate

Stufato di stinco di agnello con patate S

Ecco la mia ricetta dello stinco di agnello cotto lentamente. Una vera leccornia da servire come piatto unico, accompagnato da patate, peperoni, carote e piselli.

Ingredienti per 2 porzioni
• 2 stinchi di agnello
• 3 patate grandi
• 1 peperone rosso
• 3 grandi carote
• 2 cipolle
• 1 spicchio d’aglio
• 300 gr di piselli piccoli
• 6 cucchiai di olio extra vergine di oliva
• 1 bicchiere di vino bianco secco
• timo, alloro e prezzemolo
• 2 tazze di brodo vegetale
• sale e pepe a piacere

Preparazione

Pestate in un mortaio l’aglio, il timo, il prezzemolo e un cucchiaio di acqua.
Massaggiate lo stinco un’ora prima con il pesto e condite a piacere con un po ‘di pepe e sale. Lasciate insaporire lo stinco prima della cottura.
In una casseruola aggiungete l’olio d’oliva e mettete a rosolare lo stinco fino a farlo dorare bene e tenetelo da parte coperto con carta stagnola.
Nella stessa casseruola mettete le cipolle tritate e i peperono tagliati a listarelle, lasciateli ammorbidire per 10 minuti a fuoco basso.
Quando le verdure sono ammorbidite, aggiungetevi lo stinco e sfumate con un bicchiere di vino bianco. Aggiungete una foglia di alloro e correggete di sale e pepe. Lasciate ridurre un po’, per circa 15 minuti.
Sbucciate le patate e le carote. Tagliare le patate a tocchetti e le carote a fette sottili.
Aggiungete allo stinco patate, carote e piselli. Coprite tutto con il brodo e portate a cottura per 60 minuti. Servite caldo.

Commenti