Scialatielli caserecci bottarga e finocchietto

SCIALATIELLI CASERECCI BOTTARGA E FINOCCHIETTO1

Sono più corti degli spaghetti e più larghi delle tagliatelle, di sezione rettangolare piuttosto irregolare, gli scialatielli sono tradizionalmente fatti a mano con semola di grano duro, acqua e sale, ma vengono anche venduti come formato di produzione industriale, sono tipici di Amalfi.
Abbinati alla bottarga e finocchietto selvatico formano un primo piatto molto saporito. SCIALATIELLI CASERECCI BOTTARGA E FINOCCHIETTO2

Ingredienti per 4 porzioni

• 400 gr di scialatielli
• 1 cucchiaino di bottarga
• 250 gr di finocchietto selvatico
• 8 pomodori freschi
• 1 cipolla
• 2 spicchi di aglio
• 1 pizzico di zafferano
• 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
• olio extravergine d’oliva
• sale
• pepe

Preparazione

Mettete in un tegame l’olio, 1 spicchio d’ aglio sbucciato e schiacciato, lo zafferano sciolto in poca acqua tiepida, sale e pepe. Fate imbiondire l’aglio, dopo toglietelo.
Lessate il finocchietto in acqua bollente per circa 15 minuti; scolatelo, tritatelo grossolanamente e unitelo al sughetto, conservando anche l’acqua di cottura.
Cuocete la pasta in acqua bollente salata e addizionata con l’acqua del finocchietto; scolatela quasi al dente e fatela insaporire in padella dove avete preparato il sughetto. Aggiungete i pomodori freschi tagliati in quarti, unite un po’ di acqua di cottura della pasta e terminate la cottura ancora per qualche minuto. Componete i piatti con una spolverata di bottarga e un filo d’olio crudo.

Commenti