LE PARMALASAGNE

LE PARMALASAGNE

Un abbinamento di gusti e sapori con le melanzane alla parmigiana abbinate alle lasagne all’uovo. Uno dei piatti meglio riusciti della cucina creativa mediterranea. Le nostre parmalasagne hanno il grosso vantaggio di poter essere preparate in anticipo per poi essere cotte al forno, prima di servirle calde e filanti. Sono ottime anche fredde portate per un pic-nic all’aperto.

Ingredienti

• 3 melanzane oblunghe
• 1 cipolla
• 350 gr di mozzarelle
• 100 gr di grana grattugiato
• 2 uova
• 1 foglia d’alloro
• farina
• basilico
• olio Evo
• 700 gr di passata di pomodoro
• 1 spicchio d’aglio
• sale

Preparazione

Prendere le melanzane, lavarle, mondarle, tagliarle a fette dello spessore di circa 1/2 cm per la loro lunghezza. Metterle in un colapasta, con un po’ di sale tra uno strato e l’altro, quindi lasciarle riposare per un’oretta, fino a che non hanno perso la loro acqua vegetale; strizzarle per bene, sciacquarle ed asciugarle.
In una ciotola sbattere le uova e in un’altra mettere la farina. Infarinare le fette di melanzana dai due lati e poi passarle nelle uova, quindi friggerle e farle dorare per la parmigiana, poche alla volta, nell’olio, adagiandole man mano su carta assorbente da cucina.
In una padella soffriggere la cipolla tritata e l’aglio schiacciato insieme all’olio, poi togliere l’aglio, aggiungere la passata di pomodoro, il basilico, l’alloro, il sale e far cuocere per 30-40 minuti.
Tagliare le mozzarelle a fette.
Versare sul fondo di una pirofila un po’ di sugo e sistemare un primo strato di melanzane. Cospargere le fette di mozzarella con il sugo ed aggiungere una spolverata di grana.
Continuare il secondo strato alternando la lasagna al posto delle fette di melanzane, fino ad esaurimento degli ingredienti, realizzando con le melanzane l’ultimo strato, quindi coprire con il sugo coperto da un’ultima spolverata di grana. Coprire la pirofila con carta da forno bagnata e strizzata.
Cuocere in forno a 180°C per 30 minuti. Dieci minuti prima, togliere la carta forno e lasciare dorare la superficie. Lasciare riposare per un decina di minuti e infine servire a tavola.

Commenti