Marmellata di more di rovo

Marmellata di more1

Le more sono il frutto di bosco per eccellenza, buonissime da mangiare da sole appena raccolte, con zucchero e limone dentro una macedonia insieme ad altra frutta, o su una bella crostata di frutta. Probabilmente però la miglior cosa è prepararvi la marmellata seguendo più o meno la ricetta della nonna. Se poi non avete voglia di sudare, riempirvi di spine e faticare per raccoglierle, potete sempre comprarne un vasetto di marmellata di more di rovo in giro per i supermercati, se ne trovano.Marmellata di more2 Marmellata di more3 Marmellata di more4 Marmellata di more5

 Ingredienti

  • 3 kg di more
  • 1 kg di zucchero
  • 1 bicchiere di vino bianco

 Procedimento

Lavare bene le more passandole più volte sotto l’acqua corrente, togliendo eventuali residui. Metterle a cuocere in una pentola con un bicchiere di vino bianco a fuoco moderato per circa mezz’ora mescolando di tanto in tanto con un mestolo di legno, cercando di schiacciarle il più possibile. Dopo la bollitura e ancora calde passarle col passaverdura. Questa procedura genera parecchio scarto, ma evita il fastidio dei semini delle more quando si mangia la marmellata, rendendola molto più morbida ed omogenea. Per ogni chilo di passata di more aggiungere 1/3 di zucchero. Mettere a bollire per 1 ora, massimo 1 ora e mezzo girando frequentemente fino a che la marmellata non comincia a condensare. Un buon metodo per capire la giusta consistenza della marmellata è metterne un po’ su un piattino, inclinarlo e vedere come scivola via. Se la marmellata è pronta, non deve scivolare via velocemente. Prendere i barattoli di vetro, precedentemente sterilizzati in acqua bollente e ben asciutti e riempirli con la marmellata ancora calda. Tapparli e girare subito dopo i barattoli al contrario per formare il sotto vuoto.

Commenti