alice lifestyle leonardo marcopolo
cicoria-e-fave-1024x758

Purè di fave e cicoria

Ingredienti (per 4 persone)

300 g di fave secche senza pelle

700 g di cicoria

1 patata

1 spicchio d’aglio

olio extra vergine

peperoncino

sale

 

 Preparazione

1. Mettere a bagno le fave per un notte. Il giorno successivo, lavarle sotto l’acqua corrente e metterle in una pentola con acqua fredda fino a coprirle. Portare a bollore e cuocere per circa un’ora. Aggiungere a questo punto, la patata pelata e tagliata a tocchetti, il sale e un cucchiaio di olio. Cuocere fino a quando cominceranno a disfarsi, durante la cottura se serve aggiungere acqua calda. A questo punto, frullarle con un frullatore ad immersione, per ridurle in purè.

2. Intanto che le fave sono in cottura, lavare la cicoria (possibilmente selvatica) e lessarla in acqua bollente salata. Scolare e insaporirla in padella con l’olio, l’ aglio, il peperoncino e se manca un pizzico di sale.

3. Servire il purè di fave, la cicoria e per finire un filo di olio extra vergine.

Questo piatto unico a base di verdura e legumi è tipico della tradizione pugliese. L’ho mangiato la prima volta qualche anno fa nel Salento e da allora è diventato per la mia famiglia, uno dei piatti preferiti.

Commenti