alice lifestyle leonardo marcopolo
sdc14723-1024x768

Calamaro stufato su crema di fave

Ingredienti per 4 persone

300 g di fave secche decorticate

1 patata

olio extra vergine di oliva

sale

Per la salsa

6-7 calamari

8 pomodorini

1/2 bicchiere di vino bianco secco

aglio

peperoncino

prezzemolo

olio extra vergine di oliva

sale

 

Preparazione

1. Mettere a bagno le fave per un notte. Il giorno successivo, lavarle sotto l’ acqua corrente e metterle in una pentola con acqua fredda fino a coprirle. Portare a bollore e cuocere per circa un’€™ora. Aggiungere a questo punto la patata pelata e tagliata a tocchetti, il sale e un cucchiaio di olio. Cuocere fino a quando cominceranno a disfarsi, durante la cottura, se serve, aggiungere acqua calda. A questo punto frullarle con un frullatore ad immersione, per ridurle in purè.

2. Intanto in un tegame mettere 4 cucchiai di olio, l’aglio e il peperoncino, far riscaldare e aggiungere i calamari. Far insaporire e sfumare con il vino bianco a fiamma alta, appena evaporato aggiungere i pomodorini tagliati a metà, togliere l’aglio, salare e terminare la cottura. Finire con il prezzemolo tritato.

3. Servire la crema di fave con il sugo dei calamari, un filo di olio ancora e buon appetito.

Questa ricetta è un piatto unico della tradizione pugliese, magari accompagnato con dei crostini di pane casareccio. Ringrazio Marcello, un amico di mio marito che è stato così gentile da darmi la ricetta.

 

Commenti