alice lifestyle leonardo marcopolo
IMG_7461a

Chiffon Cake o Fluffosa

La Chiffon Cake è un famoso dolce americano alto e soffice simile al nostro Pan di Spagna ma decisamente più umido. Era da un bel po’ che volevo prepararlo, ma trovare lo stampo, quello vero, è stato impossibile. A quanto pare è scoppiata  la mania delle Fluffose e a Roma è introvabile.

Lo so, bastava ordinarlo in rete e nel giro di pochi giorni mi sarebbe arrivato a casa. Non so perchè ma non ho voluto prendere in considerazione questa possibilità ed  ho ripiegato per uno stampo in silicone che avevo e ad essere sincera, sono rimasta contentissima del risultato. Non ho parole per descrivervi la bontà e la delicatezza di questa torta, soffice come una nuvola!

Per la mia prima Chiffon Cake o meglio Fluffosa, perchè in realtà io ho preparato una variazione dell’originale Chiffon, mi sono affidata ai consigli di Monica Zacchia, la regina di questa torta.

La storia della Fluffosa nasce da una ricetta di una Chiffon cake all’acqua, che con delle variazioni diventa all’arancia, al limone, al cioccolato e…….. In un raduno speciale Monica, Mrs Fluffy, porta al Boscolo Etoile la sua Fluffosa e da allora diventa la torta ufficiale di un fantastico e affiatatissimo gruppo, le bloggalline. Rappresenta qualcosa di speciale: l’amicizia, la solidarietà tra donne e ovviamente l’amore per la cucina.

Si può gustare semplice, come in questa versione aromatizzata alla vaniglia e limone e spolverizzata solo con lo zucchero a velo. Ma è la base ideale anche per realizzare torte di tutti i tipi, farcite o ricoperte con glasse.

IMG_7437a

IMG_7515a

Ingredienti per uno stampo di cm 21-22 di diametro

175 g di zucchero

165 g di farina 00

4 uova biologiche

95 g di succo di limone biologico

la scorza di 2-3 limoni bio grattugiata

70 g di olio di semi di mais

1/2 bustina di lievito per dolci

1/2 cucchiaino di bicarbonato

1 baccello di vaniglia o estratto naturale

Per spolverizzare

zucchero a velo

Preparazione

1. Mettere in una ciotola tutte le polveri dopo averle setacciate. Prima la farina, poi il bicarbonato e il lievito, aggiungere infine lo zucchero e mescolare bene con una frusta. Fare un buco al centro e senza mescolare unire nell’ordine l’olio, i tuorli, il succo filtrato del limone, la scorza grattugiata e i semi delle vaniglia. Mescolare con una frusta a mano, fino ad ottenere un composto omogeneo senza grumi.

IMG_7410a

2. Intanto montare a neve gli albumi con qualche goccia di limone e inserirli in più riprese al composto, mescolando con una spatola, dal basso verso l’alto per non smontarli.

3. Versare il composto nello stampo di silicone senza ungerlo ne infarinarlo, fatelo se invece usate uno stampo a ciambella tradizionale.

IMG_7423a

4. Cuocere in forno preriscaldato a 165°C per 50 minuti e poi a 180°C per altri 10 minuti.

Se riuscite, fate raffreddare il dolce nello stampo capovolto, quello originale infatti è provvisto di piedini che aiutano in questa fase. Questo passaggio è importante perchè il dolce possa restare bello gonfio, in caso contrario si affloscerà un pochino. Tranquilli non se ne accorgerà nessuno! ^_^

 

IMG_7461a

Se ti piacciono le mie ricette e vuoi seguire il mio blog vieni a trovarmi sulla mia fan page di facebook. Clicca “mi piace“ e ogni giorno puoi essere aggiornato sulle ultime ricette e per chiedere qualsiasi chiarimento.

Ricette che ti potrebbero interessare:

Angel Cake – Ciambellone soffice all’acqua – Torta moka

Commenti