alice lifestyle leonardo marcopolo
IMG_1634a

Panini di avena

Il pane è uno degli alimenti più antichi del mondo e con le sue numerose varianti rimane per me il cibo più buono in assoluto insieme alla pizza naturalmente! ^_^

L’avena, la protagonista di questa ricetta è ricca di proteine e sali minerali, calcio, ferro, magnesio e potassio, insomma una buona alleata della nostra salute, deve essere miscelata con farine che contengono una maggiore quantità di glutine.

I panini all’avena hanno un gusto particolare, intenso, soffici all’interno e croccanti all’esterno.

Perfetti per accompagnare formaggi e salumi, squisiti e…

IMG_1644a

…irresistibili se spalmati di Nutella…insomma sono buonissimi!

IMG_1647a

Ingredienti

200 g di farina di avena

250 g di farina 0

fiocchi di avena q.b.

250 ml di acqua a temperatura ambiente

100 g di lievito madre rinfrescato e attivo

oppure 7 g di lievito di birra

2 cucchiai di olio extra vergine di oliva

10 g di sale fino

1 cucchiaio di miele

Per avere informazioni più dettagliate sul lievito madre clicca qui.

Preparazione

1. Versare l’acqua in una ciotola e scioglierci il lievito madre o il lievito di birra, aggiungere il miele e una parte delle farine, setacciate e mescolate in precedenza. Cominciare ad impastare con la punta delle dita, aggiungendo anche l’olio e man mano il sale e la restante farina. Quando avrete incorporato le farine, lavorare il composto su un piano leggermente infarinato per almeno 15 minuti, premendo, ripiegando e stendendo l’impasto più volte, sino ad ottenere un panetto liscio ed elastico che si staccherà facilmente dalla spianatoia. Se come me avete la planetaria, basterà inserir nella ciotola gli ingredienti nello stesso ordine e impastare  fino a quando  l’impasto si staccherà dalle pareti della ciotola. Rovesciare poi l’impasto su un piano leggermente infarinato e formare un panetto.

2. Una volta formato un panetto liscio ed elastico, metterlo in un recipiente unto di olio, coprirlo con pellicola, trasferirlo nel forno spento e chiuso e lasciarlo lievitare fino a quando avrà raddoppiato il volume (la durata della lievitazione dipende dalla temperatura esterna). Se volete potete preparare l’impasto la sera e tenerlo in frigo tutta la notte. La mattina prendere l’impasto dal frigo e aspettate almeno un’ora prima di utilizzarlo.

IMG_1586a

3. Trascorso il tempo di lievitazione, prendere l’impasto, rovesciarlo su un piano leggermente infarinato e stenderlo delicatamente.

IMG_1587a

4. Dividerlo in rettangoli, formando così i panini.

IMG_1591a

 

5. Spennellare i panini con acqua e cospargere la superficie di fiocchi di avena, premendo leggermente per farli aderire.

6. Sistemarli su una teglia foderata con carta forno. Metterli a lievitare per 1 ora circa se avete usato il lievito di birra, con il lievito naturale ci vorranno almeno 3-4 ore.

IMG_1594a

 

 

IMG_1604a

7. Accendere il forno a 200°C e sistemare sulla base un recipiente pieno di acqua, servirà a dare la giusta umidità all’interno del forno. Quando il forno avrà raggiunto la temperatura, infornare i panini e cuocere per 20 minuti circa, nella parte bassa.

IMG_1617a

IMG_1621a

Se ti piacciono le mie ricette e vuoi seguire il mio blog vieni a trovarmi sulla mia fan page di facebook. Clicca “mi piace“ e ogni giorno puoi essere aggiornato sulle ultime ricette e per chiedere qualsiasi chiarimento.

Ricette che ti potrebbero interessare:

Pane ai 7 cereali – Pan bauletto – Pane integrale

 

Commenti