alice lifestyle leonardo marcopolo
IMG_2481a

Panini napoletani con salsiccia e friarielli

I panini napoletani sono dei rustici di pasta lievitata molto simili al tortano, ripieni quindi di salumi, uova sode, formaggi e di ogni bontà.

La pasta dopo la prima lievitazione viene stesa e ricoperta con tutti gli ingredienti, poi arrotolata e tagliata a fette piuttosto spesse. E’ un panino per “duri” e quindi le sue dimensioni devono essere all’altezza! ^_^

Oggi vi propongo una versione semplice e gustosissima di questi panini, farciti con salsiccia e friarielli. I friarielli a Napoli sono le infiorescenze, le parti più tenere delle cime di rapa, quelli che a Roma chiamano broccoletti.

Non conosco la ricetta tradizionale della pasta lievitata dei panini, qualcuno sostiene che sia la pasta del pane, qualcun’altro la pasta della pizza… comunque io uso l’impasto della pizza del maestro Antonino Esposito e vi assicuro sono una squisitezza!

IMG_2481a

Ingredienti

Per  la pasta lievitata:

500 g di farina per pizza

300 g di acqua circa

oppure 3 g di lievito di birra +40 g di pasta di riporto

1 cucchiaio di strutto o di olio extra vergine

10 g di sale fino

Se avete il lievito madre, potete sostituire il lievito di birra e la pasta di riporto con circa 150 g di lievito madre rinfrescato

Per le salsicce e friarielli:

400 g di friarielli o cime di rapa pulite

200 g di salsiccia

olio extra vergine

uno spicchio d’aglio

peperoncino a piacere

sale

Inoltre

150 g di formaggio tipo scamorza, va benissimo se preferite anche quella affumicata.

Preparazione

1. La prima cosa da fare è preparare la pasta per la pizza, cliccare qui, per la preparazione. Vi consiglio di preparare limpasto anche il giorno prima e di tenerlo in frigo a lievitare. Il giorno dopo, basterà prendere la pasta e tenerla per 3-4 ore a temperatura ambiente, prima di stenderla.

 

IMG_6426a

2. Intanto pulire i friarielli eliminando le foglie più grandi e i gambi troppo lunghi, lavarli più volte in acqua fresca e lasciarli scolare. Versare in una casseruola abbondante olio, aggiungere lo spicchio d’aglio e il peperoncino, appena comincerà a sfrigolare aggiungere i friarielli, avendo cura di coprire subito, per evitare schizzi dell’olio bollente. Cuocere per una decina di minuti, salare e terminare la cottura senza coperchio, così da permettere all’acqua di cottura di evaporare. Mettere in una ciotola, eliminar lo spicchio d’aglio e far intiepidire.

IMG_2444a

3. Stendere la pasta lievitata su un piano leggermente infarinato e distribuire su tutta la superfice i friarielli, la salsiccia sbriciolata e la scamorza a pezzettoni.

IMG_2452a

4. Arrotolare e tagliare a fette, scegliete voi lo spessore, considerate che dovranno risultare dei bei panini.

IMG_2458a

5. Appoggiarli su una teglia rivestita di carta forno e far lievitare per un’oretta ancora.

IMG_2474a

6. Trascorso il tempo, spennellateli con una miscela di acqua e olio in parti uguali e cuocere in forno preriscaldato a 200°C per 20 minuti circa. Fino a quando si saranno ben dorati in superficie.

Buon Appetito!… e vi aspetto su Cucina Blues ^_^

IMG_2481a

Ricette che ti potrebbero interessare:

Casatiello  e Tortano – Pizza di cicoria – Girelle di pizza con verdure grigliate

Commenti