Baci di champignon

baci di champignon

I baci di champignon sono un ottimo antipasto o finger food, ottimo da preparare per una cena tra amici o un pranzo informale; ideali da proporre come stuzzichino accompagnati da un ottimo bicchiere di vino, i baci di champignon sono da consumare appena pronti per gustare al meglio al croccantezza del fungo e la delicata crema alle erbe che è racchiusa tra i due champignon.
Difficoltà: Bassa
Preparazione: 20 minuti più il tempo di riposo in frigo, circa 30 minuti
Dosi per: 6 persone
Ingredienti
Funghi champigon 24 cappelle
Panna ml. 150
Pinoli g. 20
Robiola g. 200
Parmigiano Reggiano grattugiato g. 40
Erba cipollina
Rosmarino
Pepe bianco
Sale

Procedimento
Per prima cosa preparate la crema per farcire i baci di champignon. Tritate finemente i pinoli con un mixer; pulite le erbette miste (noi abbiamo usato dell’erba cipollina, del rosmarino, dell’aneto e della salvia) e tritale finemente sempre in un mixer; in una ciotola unite la robiola con la panna e mescolate per ottenere una crema densa; unitevi i pinoli tostati, le erbe tritate
e il parmigiano reggiano grattugiato; mescolate bene e regolate di sale e pepe bianco a piacere. Coprite con pellicola trasparente e mettete in frigo a riposare per almeno mezz’ora. Nel frattempo mondate i funghi: puliteli velocemente sotto l’acqua fredda corrente e asciugateli con un panno; togliete il gambo girandolo delicatamente e spellate le cappelle degli champignon con l’aiuto di un coltellino; prelevate anche il bordo e parte dell’interno dei funghi, mano a mano che li pulite adagiateli su un tagliere; prelevate la crema dal frigo e lavoratela velocemente con una frusta per amalgamarla di nuovo; prendetene una piccola parte, circa un cucchiaino e riempite ogni singola cappella; unite le cappelle a due a due come se fossero i famosi “baci di dama” (i biscotti dolci). I baci di champignon vanno consumati subito appena fatti perché i funghi così a crudo tendono ad annerire in fretta per cui è bene preparare la crema con un minimo di anticipo ma pulire i funghi poco prima di servirli.

Commenti