Strudel lasagna

strudel lasagna

Lo strudel lasagna è un simpatico ed originale primo piatto che combina il gusto saporito del ragù, farcitura tipica della lasagna, ad una sfoglia di pane arrotolata in modo da sembrare uno strudel.
Le più classiche delle preparazioni si sono unite per creare una pietanza accattivante nell’aspetto e dal sapore irresistibile: il pane, il ragù e la besciamella.
Stendete la pasta per il pane in una sfoglia che farà da involucro, farcitela con un cremoso ragù insaporito con la besciamella, arrotolate lo strudel e infornate.
Il risultato sarà un primo piatto ricco da proporre in alternativa alle solite lasagne della domenica oppure da offrire come antipasto ad una cena buffet, i vostri ospiti chiederanno il bis!
Difficoltà: Bassa
Cottura: 50 minuti
Preparazione: 60 minuti + due ore di lievitazione dell’impasto
Dosi per: 8 persone
Ingredienti per la pasta per il pane
Acqua 300 ml
Sale 8 gr
Malto o zucchero 1 cucchiaino
Farina 00 250 gr
Olio di oliva extravergine 50 gr
Lievito di birra fresco 12 gr (disidratato 3,5 gr)
Farina Manitoba 250 gr

per il ragù
Vino rosso 100 ml
Carote 1
Cipolle 1
Sedano ½ costa
Burro 30 gr
Pomodori concentrato 50 gr
Brodo vegetale 200 ml
Carne di suino trita 250 gr
Carne bovina trita 250 gr

per la besciamella
Latte 500 ml
Burro 50 gr
Farina 00 50 gr
Sale 1 pizzico
Noce moscata q.b.

per guarnire
Sesamo semi q.b.
Uova 1

Procedimento
Per preparare lo strudel di lasagna, iniziate dalla pasta per il pane: sciogliete il lievito di birra fresco o disidratato in poca acqua tiepida della dose totale, assieme a un cucchiaino di malto (o zucchero). Quindi setacciate la farina 00 e la farina Manitoba all’interno di una ciotola capiente, formate la classica fontanella al centro e versateci il composto di lievito, malto e acqua. Versate l’olio nell’acqua tiepida restante, aggiungete il sale e mescolate, dopodiché unite a filo il liquido ottenuto sulla farina. Iniziate ad amalgamare il composto nella ciotola per raccogliere bene gli ingredienti, poi continuate a lavorare il composto a mano su una spianatoia per circa una decina di minuti, fino a quando non risulterà liscio ed elastico. Dategli la forma di una palla, trasferitelo in una ciotola, coprite con pellicola e lasciate lievitare in forno spento con luce accesa per circa 2 ore. Nel frattempo dedicatevi alla preparazione del soffritto che farà da base al vostro ragù: pelate una carota con un pelaverdure, tagliatela prima a listarelle e infine a cubetti piuttosto piccoli. Continuate pelando mezza costa di sedano e riducetela a cubetti, infine sbucciate una cipolla, tagliatela a metà e poi a dadini. Fate scaldare un filo d’olio e il burro in una padella antiaderente, dopodiché aggiungete il trito di cipolla, di sedano e di carota. Lasciate rosolare fino a quando le verdure non si saranno imbiondite, sfumate con un mestolo di brodo vegetale. Aggiungete il trito di carne suina e il trito di carne bovina, lasciate cuocere a fuoco medio fino a quando la carne non si sarà rosolata per bene, in caso potete sfumare con qualche mestolo di brodo vegetale. Sfumate con il vino rosso, sciogliete il concentrato di pomodoro in un po’ di brodo e aggiungetelo al ragù in cottura. Continuate a cuocere il ragù per circa mezz’ora, fino a quando non avrà assorbito tutti i liquidi. Mentre il ragù cuoce, preparate la besciamella: fate sciogliere il burro in un pentolino e aggiungete la farina, fate cuocere il tutto per qualche minuto, mescolando per evitare di far attaccare il composto. Una volta ottenuto il roux, versate il latte caldo e mescolate con un cucchiaio di legno. Lasciate cuocere finché non inizierà a sobbollire, quindi aggiungete un pizzico di sale e di noce moscata, coprite con un coperchio e cuocete a fuoco basso per circa 10 minuti, fino a quando la besciamella non si sarà addensata. Una volta preparata la besciamella, unitela al ragù e mescolate per amalgamare il tutto, salate e pepate a piacere. Prendete la pasta per il pane, che avrà raddoppiato il suo volume, trasferitela su una spianatoia leggermente infarinata e stendetela con un mattarello, cercando di ottenere un rettangolo di pasta di circa 50×40 cm. Lasciate 5 cm di bordo e distribuite il mix di ragù e besciamella con il dorso di un cucchiaio. Arrotolate la pasta e trasferitela su una leccarda foderata con carta forno. Tagliate le estremità con un taglia pasta e rimboccatele, in modo che il ripieno non fuoriesca durante la cottura. Lasciate lievitare nuovamente lo strudel crudo in forno spento con luce accesa per 1 ora. Stendete la pasta avanzata e ricavate dei piccoli cerchi con un piccolo coppa pasta di circa 2 cm di diametro. Spennellate la superficie dello strudel con l’uovo sbattuto e applicate i cerchi di pasta creando delle file diagonali, spolverizzate i piccoli cerchi con i semi di sesamo. Ora potete cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per 50 minuti (oppure in forno ventilato a 160° per 40 minuti) . Ultimata la cottura il vostro strudel lasagna si presenterà lucido e dorato, sfornatelo, lasciatelo intiepidire e poi servitelo caldo o tiepido.

Potete conservare lo strudel lasagna in frigorifero in un contenitore ermetico oppure coperto da pellicola per un paio di giorni. Potete congelare lo strudel cotto oppure soltanto il ragù se avete utilizzato ingredienti freschi.
Se volete variare la farcitura potete realizzare un ragù di pesce oppure un ragù bianco con carne trita, besciamella e verdure.

Commenti