Vellutata di zucca con gamberi

vellutata di zucca con gamberi

La vellutata di zucca con gamberi è un primo piatto raffinato, che può essere usato anche come antipasto se servito in porzioni più piccole accompagnata da qualche crostino. Anche se gli ingredienti della vellutata di zucca con gamberi sono molto semplici, risulta essere un piatto molto elegante per la raffinatezza dei sapori che compongono questa pietanza.
La vellutata di zucca con gamberi è sicuramente un piatto comodo da preparare in occasione di pranzi o cene in quanto può essere preparato con largo anticipo per essere scaldato al momento del bisogno per pochi minuti.
Il colore molto pronunciato dovuto alla zucca e il sapore delicato dei gamberi rendono la vellutata una ottima idea per iniziare una cena in occasione della Festa della donna.
Difficoltà: Bassa
Cottura: 60 minuti
Preparazione: 30 minuti
Dosi per: 6 persone
Ingredienti
Zucca 700 gr (polpa)
Porri 1
Burro 50 gr
Panna fresca 200 ml
Sale
Olio di oliva 1 cucchiaio
Gamberi 600 gr
Aglio 2 spicchi
Brandy 250 ml
Vino bianco 50 ml

Per 500 ml circa di fumetto di crostacei
Gamberi teste e carapaci di 600 gr
Acqua 1 litro
Olio di oliva 2 cucchiai
Aglio 1 spicchio
Sale
Peperoncino rosso piccante 1 (facoltativo)
Vino bianco 20 ml

Per guarnire
Erba cipollina

Procedimento
La prima da cosa per preparare la vellutata di zucca con gamberi è la pulire i gamberi, staccate la testa dai gamberi e il carapace ed eliminate l’intestino, tenete da parte i carapaci e utilizzateli per preparare il fumetto che vi servirà per insaporire la vellutata. In una pentola mettete l’olio, lo spicchio d’aglio e il peperoncino, fate soffriggere per un paio di minuti quindi mettete anche i carapaci dei gamberi e fateli insaporire nell’olio, quindi aggiungete il vino bianco, lasciate evaporare e aggiungete l’acqua. E lasciate cuocere per circa mezz’ora. Nel frattempo occupatevi della zucca, tagliatela a fette, eliminate la buccia e tagliatela in piccoli pezzi possibilmente tutti della stessa grandezza. Quindi mondate il porro, eliminando la parte verde e le foglie più esterne, quindi tagliatelo a fettine. Quindi in una pentola capiente, possibilmente larga e bassa, mettete a sciogliere il burro e unite i porri lasciateli appassire per un paio di minuti e quindi aggiungete la zucca. Salate e pepate e lasciate cuocere per una decina di minuti, aggiungendo poco alla volta il fumetto di crostacei filtrato. In un’altra padella antiaderente, scaldate l’olio con l’altro spicchio di aglio e scottate velocemente i gamberi puliti in precedenza salateli e pepateli e bagnateli con il brandy e con il vino bianco e lasciando sfumare. Lasciate insaporire per un paio di minuti e quindi spegnete il fuoco. Quando la zucca si sarà completamente ammorbidita, trasferitela in un mixer con i gamberi, aggiungete la panna e frullate fino ad ottenere una crema. aggiungete un mestolo di fumetto se volete ottenere una consistenza più cremosa e non troppo liquida. Rimettete la vellutata nel tegame, aggiustate eventualmente di sale e di pepe, unite un filo di olio e aggiungete l’erba cipollina tritata. Ecco pronto la vostra vellutata di zucca con gamberi calda! Guarnite con i gamberi rimasti spolverandoli con un trito fine di erba cipollina ed eventualmente una macinata di pepe. Mettete i gamberi in padella con un filo di olio e l’aglio frullate la vellutata con un filo di brodo se dovesse essere necessario.
Se volete potete conservare la vellutata di zucca con gamberi in frigorifero chiusa in un contenitore ermetico per un giorno al massimo.
Se volete potete tenere da parte qualche gambero, in modo da utilizzarlo per la decorazione finale del piatto!I gamberi, così come tutti i crostacei, quando vengono acquistati, devono essere freschissimi, altrimenti molto meglio acquistarli surgelati. Controllate quindi che la corazza non presenti macchie scure e che non venga via con facilità, perché se così fosse, sarebbe sinonimo di poca freschezza del prodotto.
Per non perdere le sue qualità, la zucca non andrebbe mai bollita ma sarebbe preferibile cuocerla al vapore, in questo modo infatti conserva le vitamine e i sali minerali. Se serve una preparazione dove la zucca deve essere già cotta o semicotta allora sarebbe preferibile cuocerla in forno, tagliata a fettine per 40-60 minuti a 180-200 gradi, per poi procedere nella preparazione normale; il più delle volte purtroppo, per tempo e praticità, questo procedimento non viene seguito.

Commenti