Torta Foresta Nera

foresta nera

Preparazione: 2 ore
Cottura: 50 minuti

Ingredienti per 8-10 porzioni
Per la torta
Uova 5
Zucchero g. 150
Farina g. 120
Cacao g. 50
Lievito per dolci ½ bustina
Vanillina 1 busta
Burro e farina per lo stampo
Sale

Per la farcia
Tuorli 2
Zucchero semolato g. 50
Farina g. 25
Vanillina ½ bustina
Latte dl. 2.5
La scorza di ½ limone
Panna fresca g. 250
Zucchero a velo 2 cucchiaini
Acqua dl. 2
Kirsch 2 bicchierini
Amarene sciroppate o candite 15

Per la guarnizione
Panna fresca g. 250
Zucchero a velo 1 cucchiaino
Cioccolato fondente g. 200

Procedimento
Preparate la torta: in una terrina sbattete con le fruste elettriche i 5 tuorli delle uova (tenete in frigorifero gli albumi) con lo zucchero filato fino a far diventare il composto chiaro e spumoso. Aggiungete la farina setacciata con il cacao, il lievito e la vanillina; lavorate ancora il composto con le fruste. Incorporate infine poco alla volta gli albumi montati a neve ben ferma con un pizzico di sale, mescolando con una spatola dal basso verso l’alto e viceversa.
Imburrate e infarinate una tortiera a cerniera di 24 cm di diametro, versatevi il composto e passate in forno caldo a 170° C per circa 30 minuti. spegnete il forno e lasciate riposare il dolce nel forno leggermente aperto per ancora 10 minuti. dopo fate intiepidire, passate la lama di un coltello lungo i bordi, sformate e lasciate raffreddare su una gratella.
Preparate la chantilly per la farcia: in un pentolino sbattete i tuorli con lo zucchero semolato per ottenere un composto chiaro e spumoso, aggiungete la farina e la vanillina setacciandole. Versate sopra a filo il latte freddo, unite la scorza di limone e portate a bollore mescolando; cuocete per circa 5 minuti, finché la crema non si sarà addensata. Eliminate la scorza. Montate la panna con lo zucchero a velo e incorporatela alla crema fredda.
Tagliate la torta in 2 dischi uguali, ponete il primo disco su un piatto da portata e imbevetelo con metà della bagna preparata con il kirsch e l’acqua. Spalmatevi sopra metà crema chantilly, distribuite le amarene a pezzetti, coprite con la restante chantilly e sovrapponete l’altro disco di pasta, dopo averlo imbevuto con la restante bagna di kirsch.
Ricoprite la torta con altri 190 g di panna montata insieme con lo zucchero a velo. Sciogliete a bagnomaria 100 g di cioccolato fondente e fatelo colare in un conetto di carta da forno al quale avrete fatto un piccolo buchetto all’estremità: formate delle griglie disegnandole su carta da forno, quando saranno fredde, staccatele e usatele come decoro sul bordo della torta.

GOLOSI RICCIOLI DI CIOCCOLATO
Per realizzare questi grossi e cremosi riccioli di cioccolato fate fondere a bagnomaria 100 g di cioccolato fondente con circa 60 g di panna fresca. Rovesciate metà del composto su un piano di marmo (o su un grosso tagliere acrilico). Fatelo raffreddare, poi raccoglietelo con una spatola e scioglietelo di nuovo insieme al precedente composto. Versate sul piano di marmo tutta la salsa al cioccolato e fatela rapprendere. Quando è fredda, raschiatela delicatamente con una spatola formando dei riccioli che sistemerete man mano sulla torta. A piacere decorate ulteriormente la superficie del dolce con ciuffi di panna montata e ciliegie candite.
Per i riccioli piccoli fate fondere a bagnomaria il cioccolato da solo, rovesciatene tre quarti sul piano di marmo, fatelo raffreddare un poco, raccoglietelo con una spatola e fatelo fondere di nuovo insieme al cioccolato rimasto nel pentolino, mescolando fino a quando non diventa lucido. Versate il cioccolato temperato ancora sul piano di marmo, fatelo di nuovo raffreddare (ma non del tutto), quindi raschiate con la spatola ottenendo i riccioli. Il cioccolato cosi trattato è più facilmente lavorabile: potete realizzare riccioli della dimensione che vorrete, come pure altre decorazioni secondo la vostra fantasia.

Commenti