Risotto fave, pecorino e salame

???????????????????????????????

Euforica e tutta presa dall’atmosfera primaverile, sento che nelle mie corde c’è un bel risotto con le fave, quindi faccio spesa con il proposito di prepararlo per Pasquetta e, sprizzando gioia da tutti i pori, faccio partecipe mio marito del progetto. Se non che, a Pasqua, la mia mamma ci invita a tornare a pranzo da lei anche il giorno successivo, volendoci ripropinare gli avanzi delle lasagne (a dire il vero ottime). Mio marito non sta nella pelle ed accetta immediatamente l’invito…EEEEEEHHHHHHH?
Io: “Ma come? ma non eravamo d’accordo per il risotto?”
Lui: “Ma se ti ho detto mille volte che non mi piacciono i baccelli”
Io: “EEEEEHHHHH? E ORA CHI LI MANGIA? NON PIACCIONO NEPPURE A ME!!!”
Se non son grulli…ormai la spesa e fatta ed il risotto s’ha da fare, qualcuno lo mangerà!

INGREDIENTI (per 4 persone…io però ne ho preparata una porzione sola vista la passione per i baccelli)
300 gr di riso
500 gr di fave già sgusciate
200 gr di pecorino
100 gr di salamino ben stagionato tagliato a rondelle
2 scalogni (ma solo per darsi un po’ d’importanza, altrimenti va bene anche la cipolla ;-))
Sale
Acqua o brodo di verdura quanto basta per cuocere il riso

 

PROCEDIMENTO
Sbucciate le fave, fatele sbollentare in un pentolino con dell’acqua per tre minuti, così sarà più semplice decorticarle. Ecco, giusto per non farsi mancare niente, procediamo con questo lavoro certosino e decortichiamo le fave.
?????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

Fate stufare uno scalogno e cuoceteci le fave decorticate per circa 10 minuti, dopodiché toglietele dal fuoco e passatele al mixer per farne una purea.
???????????????????????????????

Fate stufare l’altro scalogno, aggiungete il riso e fatelo tostare per 5 minuti, poi aggiungete la purea di fave e continuate a cuocere aggiungendo acqua o brodo di verdura a bollore finché non sarà cotto.
?????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

A fine cottura unite il salame (io ho usato un salamino stagionato tagliato a rondelle, divise in quarti…troppo pignola?) e mantecate con il pecorino grattugiato.
Impiattate e date un’ulteriore grattugiata di pecorino.
???????????????????????????????

Gente, vi dirò, alla fine l’abbiamo mangiato…non era male davvero!

???????????????????????????????

Commenti