alice lifestyle leonardo marcopolo

Quiche (torta salata) porri e speck

La  quiche è un tipo di torta salata  tipica della cucina francese,è costituita da una base di pasta brisèe e riempita con un cmposto a base di uova  e panna  e d altri ingredienti a piacere,poi va messa in forno. La possibilità di includere altri alimenti permette di cucinare innumerevoli varianti a base di carne e/o vegetaliLa più nota è la quiche Lorraine,a base di pancetta.Questa l’ho preparata con porri e speck.Potete consumarla sia calda che a temperatura ambiente .Ora andiamo a guardare gli ingredienti e come si procede

Ti è piaciuta la ricetta ? Seguimi anche su facebook cliccando qui  Magie ai fornelli  e spuntando  le voci “mi piace” e “ricevi le notifiche ”  non perderai alcuna novità !

Ingredienti per una tortiera di circa cm 26 :
1 sfoglia di pasta brisèe,acquistata o preparata da voi,va bene anche pasta sfoglia ma la brisèe è molto più leggera – gr 100 di speck tagliato in striscioline – 1 porro bello grande –  4 uova – ml 200 di panna da cucina  – sale – Un pò di  zafferano – pepe – 2 cucchiai di parmigiano grattugiato

Procedimento : Foderate una tortiera con carta forno,o imburrate,disponetevi il disco di pasta steso che deborda un po’,ora si dovrebbe bucherellare il fondo  e mettere dei legumi secchi  o dei pesini,io prendo una “scorciatoia ” faccio aderire alla superficie della carta forno e poi con i rebbi di una forchetta bucherello il fondo.Ora inforniamo a 180° per 15 minuti.Nel frattempo affettaimo il porro sottilmente e facciamolo appassire lentamente in padella con un pochino di olio,in una terrina battiamo le uova aggiungiamo la panna,il sale,il pepe il parmigiano,lo zafferano,ed i porri ,lasciando da parte lo speck . Dispniamo nella pasta che abbiamo semi cotto in forno,eliminando la carta sulla sua superficie,il composto di  uova battute,livelliamo il tutto e inseriamo le striscioline di speck  in cerchio,formando dei cerchi concentrici,ripieghiamo i bordi verso l’interno,inforniamo a 200° per altri 15 minuti o fino a quando non risulterà cottà e la superficie appena dorata.

Commenti