alice lifestyle leonardo marcopolo
carpaccio di polpo

Soppressa di polpo con patate e pesto di fagiolini

Anche se cotta è conosciuta con il nome di carpaccio, questa preparazione campana è  molto diffusa;a giusta ragione aggiungo io 🙂 Presentato in questa maniera lo trovo molto completo di gusti equilibrati e molto gustoso;delicato e leggero delizia il palato e l’appetito.Se preferite potete presentarlo anche in porzione classica impiattata quindi maxi rispetto a questa,costituirà un ottimo e gustoso antipasto o secondo con contorno;sarà di facile gradimento.Ci vorrà un giorno di anticipo per la preparazione perchè il polpo deve riposare in frigo per poter essere affettato.

Ti è piaciuta la ricetta ? Seguimi anche su fb cliccando qui  Magie ai fornelli  e spuntando  le voci “mi piace” e “ricevi le notifiche ”  non perderai alcuna

Ingredienti per 4-5 persone :

  1. Per il polpo :1 polpo verace da Kg 1200 eviscerato  – alloro – grani di pepe – 1 carota  –
  2. Per le patate : 3 patate (se scegliete di presentare in piatto aumentate  le patate )  – olio extra v o. sedano -cipolla – sale – erba cipollina
  3. Per il pesto di fagiolini . Fagiolini  gr 300  (se scegliete di presentare in piatto aumentate la dose ) – olio extra v. o -sale –

Procedimento : In una pentola mettiamo un paio di dita di acqua una foglia di alloro,grani di pepe,1 carota immergiamo il polpo e copriamo facendo cuocere a fuoco moderato;attenzione che non cuocia eccessivamente diventando  gommoso,appena uno stecco di legno entrerà con facilità è pronto;spegnete e lasciate raffreddare in acqua.Una volta raffreddato prendiamo il polpo e lo inseriamo in una bottiglia di plastica  di forma quadra (a meno che non abbiate un cilindro di acciaio di misura adatta ) pressandolo bene,magari utilizzando il fondo di un  bicchiere; ora pratichiamo 4  tagli verticali al bordo   della bottiglia,una sorta di frange  diciamo,che ripiegheremo verso l’interno sul polpo pressando bene,come un coperchio,per fermare il tutto utilizziamo una pellicola e avvolgiamo stretto,mettiamo in frigo per una notte,e prima di toglierlo dalla bottiglia e affettarlo in freezer per mezz’ora buona.Il polpo dovrà essere affettato molto sottile se siete in possesso di un’affettatrice usatela.

Lessiamo le patate con la buccia in acqua salata,una volta fredde le sbucciamo e tagliamo in dadi,condiamo con olio,cipolla sottile,sedano  erba cipollina sminuzzati ,assaggiate e regolate di sale .

Ora prepariamo il pesto di fagiolini;lessiamo i fagiolini in acqua bollente salata,avendo cura di toglierli al dente ed immergerli subito in acqua ghiacciata,altrimenti cuoceranno ancora e la clorofilla all’interno verrà compromessa ed il risultato non sarà un colore verde brillante.Fatto questo con un mixer li frulliamo con poco olio per ottenere un pesto,una crema non troppo liquida,asssaggiate e se occorre aggiustate di sale .A questo punto non vi resta che comporre il vostro piatto o finger accostando i tre componenti,il polpo affettato e le patate con pesto di fagiolini.Buon gusto 🙂

Commenti