alice lifestyle leonardo marcopolo
P2010021a

Chiacchiere

Questo è un dolce caratteristico del periodo carnevalesco; assume nomi diversi a seconda delle città italiane nelle quali viene prodotto: frappe, cenci, crostoli, intrigoni, bugie, galani e chiacchiere, tanti nomi ma stessa ricetta. L’unica differenza è legata al vino che viene usato nell’impasto con la funzione di rendere friabile questo dolce. La sua esecuzione è di una facilità estrema.
Ingredienti:
per l’impasto
400 gr. di farina Manitoba
2 uova medie intere 
100 gr. di burro in pomata
80 gr. di zucchero a velo
6 gr. di backing (lievito per dolci)
scorza grattugiata di 1 limone
semi di 1/2 bacca di vaniglia
1 pizzico di sale
4 gr. di aceto 
10 gr. di Marsala
per friggere
olio di semi di arachide (ma se preferite olio extravergine di oliva)
 
per la decorazione
q.b. di zucchero a velo vanigliato


Procedimento

Nel cestello della planetaria, (volendo si può anche impastare a mano) inserire la farina, le uova, lo zucchero, il lievito, la scorza grattugiata del limone, i semi della vaniglia, il sale, l’aceto e il Marsala ed impastare molto velocemente fino al completamento, quindi aggiungere il burro in pomata a piccole quantità per volta e far girare la macchina fino a che non si sia del tutto assorbito. A questo punto prendere l’impasto e avvolgerlo nella pellicola alimentare e farlo riposare per almeno un paio d’ore in frigorifero. Trascorso il tempo stendere l’impasto a circa 2 mm. di altezza (io ho usato la macchina per stendere la pasta in modo da ottenere la stessa forma e spessore), quindi dividerlo in lunghe strisce rettangolari, bucherellarle, tagliarle in piccoli rettangoli e praticare un taglio al centro di ciascuno di essi per evitare che gonfi in cottura. Friggere in abbondante olio di semi, a fiamma media e solo per qualche secondo, per evitare di bruciarle (devono restare chiare), farle sgocciolare su carta assorbente, quindi sistemarle su un vassoio di servizio e spolverizzarle con abbondante zucchero a velo vanigliato. 
collage1
Consigli
Potete usare lo stesso impasto per creare delle gustose merende, basta tagliare dei quadrati leggermente più spessi, mettere al loro interno della marmellata, della Nutella, della crema pasticciera oppure del cioccolato a piccoli cubetti, ripiegare a metà su se stessi formando dei triangoli e quindi friggete e poi spolverizzare con lo zucchero a velo. Credetemi, sono una vera golosità!

Recipe in English

This is a sweet characteristic of the carnival period; takes different names according to the Italian city in which it is produced: frappe, cenci, crostoli, intrigoni, bugie, galani and chiacchiere so many names but the same recipe. The only difference is related to the wine which is used in the dough with the function of making this friable sweet. His execution is extremely simple.

Ingredients:

for the dough
400 gr. of flour Manitoba
2 medium whole eggs plus 1 egg yolk
50 gr. of butter in the ointment
70 gr. powdered sugar
6 gr. of backing ( baking powder )
grated rind of 1 lemon
seeds 1/2 vanilla bean
1 pinch of salt
4 gr. vinegar
10 gr . Marsala

for frying
peanut oil ( but if you prefer extra virgin olive oil )

for decoration
q.b. of icing sugar

Proceedings

In the basket of the planetary  (if you want you can also knead by hand) put the flour, eggs, sugar, baking powder, lemon zest, vanilla seeds, salt, vinegar and Marsala and knead very rapidly to completion, then add the butter cream in small amounts at a time and let the machine run until it is completely absorbed. At this point, take the dough and wrap in plastic wrap and let rest for at least a couple of hours in the refrigerator. After the interval roll out the dough to about 2 mm. height (I used the machine to roll the dough in order to get the same shape and thickness), and then divide it into long rectangular strips, bucherellarle, cut into small rectangles and cut a slot in the center of each of them to prevent swollen in cooking. Fry in vegetable oil, over medium heat, and only for a few seconds to avoid burning (must be clear), drain them on absorbent paper, then place them on a serving tray and sprinkle with plenty of icing sugar.

Advice
You can use the same dough to create some tasty snacks, just cut squares slightly thicker, to put them inside of the jam, Nutella, pastry cream or chocolate into small cubes, fold in half to form triangles on yourself and then fry and then sprinkle with powdered sugar. Believe me, they are a real treat!

Commenti