alice lifestyle leonardo marcopolo
p4210004

Pastiera napoletana

La Pastiera è nella tradizione campana il dolce di Pasqua per eccellenza. E’ facile da preparare e si conserva senza problemi per alcuni giorni, quindi può essere preparato in anticipo.
Ingredienti: per 12 porzioni circa
per il ripieno
580 gr. di ricotta di pecora
580 gr. di zucchero semolato
8 uova intere
580 gr. di grano cotto (io uso quello già pronto)
1 fiala di aroma millefiori
1 fiala di aroma per pastiera
la buccia grattugiata di un limone
70 gr. di cedro e arancia canditi a cubetti
q.b. di cannella
4 o 5 cucchiai di crema pasticciera (questa aggiunta è facoltativa, rende la crema interna più liscia e gustosa)
per la pasta frolla
500g. di farina 00
250g. di burro
2 uova intere
200g. di zucchero
la buccia grattugiata di un limone
1 bacca di vaniglia (solo i semi)
1 pizzico di sale
q.b. di zucchero a velo vanigliato per la decorazione
2 tortiere da 28cm. di diametro
Procedimento
Passare al setaccio la ricotta e poi frullarla con lo zucchero e la cannella; montare a neve gli albumi e tenere da parte. Mescolare i tuorli alla crema di ricotta e alla crema pasticciera, unire gli aromi e la frutta candita e per ultimo senza smontarli, gli albumi. Stendere la frolla e rivestire le tortiere imburrate, lasciandone da parte la quantità necessaria per ricavarne le striscie con cui decorare la parte superiore. Porre all’interno il ripieno fino a due terzi dell’altezza (crescerà un poco in cottura) e coprire con strisce di pasta frolla intersecate tra loro come si fa con la crostata. Cuocere a forno preriscaldato a 180° per circa 1 ora, fino a che la superficie non sia dorata, (fare la prova stecchino, deve risultare asciutta e morbida all’interno). Sfornare e fare raffreddare, quindi spolverizzare la superficie con zucchero a velo vanigliato.

Commenti