alice lifestyle leonardo marcopolo
Gelato di Anguria1

Gelato di Anguria

IMG_0034-001

Ingredienti:

650 g. di polpa di anguria

200 g. di zucchero semolato

il succo di mezzo limone

200 g. di latte intero

50 g. di neutro per gelati

100 g. di gocce di cioccolato fondente (oppure pezzetti di cioccolato)

Procedimento

Lavate l’anguria, tagliatela e privatela della buccia e dei semi interni, quindi omogeneizzate la polpa con un frullatore ad immersione, aggiungete lo zucchero e mettete sul fuoco a fiamma minima fino a far sciogliere completamente lo zucchero (cercate di non portare ad ebollizione). Una volta che lo zucchero si sarà sciolto del tutto, cioè quando il composto avrà assunto un colore lucido e setoso, spegnete il fuoco e fate raffreddare a temperatura ambiente. Nel frattempo sciogliete il neutro con il latte fino ad ottenere una sorta di crema. Quando il composto di anguria si sarà raffreddato, unite il succo di mezzo limone, il latte col neutro e il cioccolato, mescolate per bene quindi versate il tutto nella gelatiera, azionate la macchina e seguite il programma come da istruzioni fino a che non avrete ottenuto un gelato morbido ma compatto, proprio come quello delle gelaterie. Potete servire il gelato nelle coppe, con pezzetti di anguria sul fondo, tre palline di gelato e un triangolo di anguria per decorare, oppure potete conservare la parte esterna dell’anguria svuotata e, una volta pronto il gelato, riempirla con esso e metterlo in congelatore coperto con pellicola trasparente, ottenendo così, come risultato finale l’anguria ricostruita, non con la polpa ma con il gelato (come potete vedere in foto). I semi sono stati sostituiti con gocce di cioccolato fondente.

Consigli

Se non possedete una gelatiera, seguite lo stesso procedimento fino al momento di inserirlo nella macchina, ma a questo punto versatelo direttamente in un contenitore ermetico e ponetelo in congelatore, avendo l’accortezza di andarlo a mescolare ogni mezz’ora circa per rompere i cristalli di ghiaccio che si formeranno man mano, fino ad ottenere il risultato finale, ossia un gelato morbido e cremoso.

Gelato di Anguria

Commenti