alice lifestyle leonardo marcopolo
foto 2014-11-02 13-08-07a

Dolce frolla con fonduta di Gruyère e frutta caramellata

Oggi vi propongo una ricetta molto particolare per l’accostamento degli ingredienti principali che la compongono, il formaggio Gruyère Switzerland alla panna e alla frutta caramellata. Il Gruyère DOP è un altro esempio dei prodotti eccellenti che fanno parte del patrimonio svizzero; è un formaggio a pasta dura privo di lattosio, dal gusto ricco e intenso di erbe aromatiche. Le caratteristiche organolettiche gli derivano dalla microflora del latte con cui viene prodotto, il meraviglioso latte delle mucche che pascolano liberamente, e che porta in se il gusto della propria terra, la regione del Gruyère. Come vi ho accennato all’inizio, oggi parliamo di un dessert dal gusto dolce e salato insieme, una pasta frolla farcita con una fonduta di gruyère con panna zuccherata, con pera e mandarancio caramellati con zucchero di canna.

foto 2014-11-02 13-08-34a

Ingredienti: per 6 mono porzioni

300 g. di pasta frolla

100 g. di Gruyère Switzerland

1 pera del tipo Conference

1 mandarancio

150 ml di panna già zuccherata

2 tuorli d’uovo medio

2 cucchiai di zucchero di canna

1 noce di burro

inoltre

zucchero a velo vanigliato

1 coppa pasta rotondo da 15 cm di diametro

1 stampo per cup cake

 

Procedimento

Stendete la pasta frolla e col coppa pasta ricavate 6 dischetti, inseriteli negli appositi spazi, bucate il fondo e i bordi e procedete con la cosiddetta cottura in bianco (fate cuocere mettendo sul fondo dei fagioli secchi per evitare che la frolla vuota possa deformarsi in cottura; in mancanza dei fagioli io ho utilizzato un secondo stampo che ho infilato all’interno del precedente dopo avere sistemato la pasta frolla negli appositi scomparti), a forno ventilato preriscaldato a 160° per 15 minuti circa. Nel frattempo lavate la pera e il mandarancio e sbucciateli; in una padella antiaderente mettete una noce di burro e fatela fondere, aggiungete la pera tagliata a cubetti e gli spicchi del mandarancio privati totalmente dei filamenti bianchi, unite lo zucchero di canna e fate caramellare per circa10 minuti, fino a che la frutta si sarà ammorbidita e lo zucchero fondendo l’avrà resa lucida. Togliete dal fuoco e tenete da parte. A parte fate fondere il Gruyère nella panna, in un pentolino a bagno maria; quando sarà del tutto fuso, aggiungete i tuorli d’uovo e sbattendo con una frusta, fate addensare. Fate intiepidire, e con questa riempite i cestini di pasta frolla, aggiungete la frutta caramellata, decorate con qualche cubetto di formaggio Gruyère, spolverizzate leggermente il tutto con dello zucchero a velo e servite.

collage1

collage2

collage3

Consigli

Questo è un dessert di fine pasto, ma data il suo apporto proteico può essere utilizzato come un’ottima e sana merenda per i vostri figli.

foto 2014-11-02 13-08-34a

Commenti