alice lifestyle leonardo marcopolo
foto 2016-01-11 15-01-06-001 a

Red Velvet

La Red Velvet è una torta di provenienza americana, che negli ultimi anni ha conquistato anche gli italiani. Il suo aspetto molto gradevole di un colore rosso intenso che la caratterizza e dal quale deriva il suo nome, “velluto rosso”, la identifica come la torta ideale per festeggiare S.Valentino, proprio perché è il colore del cuore, dell’amore, della sensualità. E’ anche molto buona e dà in bocca una sensazione di morbidezza dovuta al fatto che si tratta di una massa montata di burro e zucchero che anche in cottura mantiene l’umidità dando alla così torta una consistenza che si scioglie al palato. Vediamo come farla.

Procedimento

In planetaria montate il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema bianca e spumosa, quindi unite le uova leggermente sbattute e poco per volta fino a che saranno del tutto assorbite le precedenti prima di inserire le successive.

collage red velvet 1

Setacciate insieme la farina, il sale e il cacao e aggiungeteli a mano al composto precedente, mescolando con una spatola dal basso verso l’alto senza smontare la massa e alternando all’inserimento delle polveri quello del latticello (trovate il latticello nei rivenditori specializzati per prodotti esteri oppure nelle grosse distribuzioni e su internet, ma se non ci riusciste, potete sostituirlo miscelando insieme 500 g. di yogurt bianco con 125 ml. di latte scremato e un cucchiaio di limone e facendo riposare il composto ottenuto per 20 minuti prima di utilizzarlo). A parte mischiate il bicarbonato con l’aceto e appena comincia a schiumare versatelo nell’impasto (questo è l’agente lievitante). Versate il composto in una tortiera a cerniera alta, foderata alla base con un disco di carta da forno (oppure imburrate e infarinate lievemente lo stampo); cuocete a forno ventilato preriscaldato a 170° per 60 minuti circa (i tempi sono sempre da adeguare al forno utilizzato). A cottura ultimata fate raffreddare completamente la torta su una gratella prima di tagliarla e farcirla, altrimenti rischiate di romperla.

collage red velvet 2

Per la crema al formaggio:  

Montate insieme il mascarpone, il formaggio spalmabile, il burro morbido, lo zucchero a velo e l’estratto di vaniglia fino ad ottenere una crema ferma e ben areata. Mettetela in frigorifero fino al momento di utilizzarla.

Montaggio della torta

Tagliate orizzontalmente la torta in tre parti uguali, stendete uno strato di crema al formaggio tra uno e l’altro strato, chiudete con l’ultima parte di torta e coprite completamente la superficie e il bordo laterale con la stessa crema lisciando per bene la superficie.

foto 2016-01-11 14-49-46 a

Consigli

Potete servire il dolce così com’è, come prevede la tradizione americana, oppure decorare il bordo con un poco di torta rossa sbriciolata in modo da richiamare il suo interno, o ancora con dei lamponi. Io ho preferito decorare con semplici fiorellini bianchi in pasta di zucchero per dare un tocco di eleganza e semplicità al suo aspetto. Potete preparare questa torta e conservarla in frigorifero anche un paio di giorni prima, ma essendo a base di burro, in frigorifero ovviamente tende ad addensare molto, quindi per restituirle la sua morbidezza iniziale deve essere tenuta a temperatura ambiente almeno un paio d’ore prima di consumarla, in modo che si sciolga leggermente).

Commenti