alice lifestyle leonardo marcopolo
foto 2014-07-13 19-40-25a

Timballo di anelletti

Il timballo di anelletti è una ricetta tipica della tradizione siciliana. E’ uno sformato di pasta, gli anelletti, conditi con ragù e piselli, e poi farcito con melanzane fritte, uova sode, prosciutto cotto e fior di latte.  Una vera bontà che arricchisce ulteriormente la cucina palermitana.
Ingredienti:
Per il sugo
400g. di carne tritata di vitellone
1 carota
1 gambo di sedano
1/2 cipolla
olio extravergine d’oliva
75 ml. di passata di pomodoro
100g. di piselli
noce moscata
chiodi di garofano in polvere
qualche foglia di alloro fresco
sale
pepe
1/2 bicchiere di latte
per il timballo
500 g. di anelletti 
1 melanzana
3 uova sode 
180 g. di Prosciutto Cotto a Julienne 
250 g. di fior di latte a cubetti
olio extravergine di oliva
qualche ciuffo di burro
pangrattato

inoltre
uno stampo a cerniera rotondo
Procedimento
Preparate il ragù facendo rosolare con l’olio un battuto di carota, sedano e cipolla, in una casseruola. Aggiungete il tritato ed insaporite con il sale, il pepe, i chiodi di garofano, la noce moscata e l’alloro. Quando il tritato sarà ben rosolato aggiungete i piselli crudi, la passata di pomodoro, il latte e fate cuocere a fuoco lento fino ad ottenere una salsa densa. Lavate la melanzana, tagliatela a fette, friggetela e tenetela da parte. Fate cuocere la pasta e scolatela al dente. Spennellate con dell’olio lo stampo, spolverizzatene con il pangrattato il fondo e le pareti, e tenete da parte. Versate una parte del sugo nella pasta, amalgamate per bene quindi mettetene un primo strato a coprire il fondo dello stampo. Distribuite una parte di ragù sull’intera superficie, uno di melanzane fritte, uno strato di uova sode a fette, di seguito il prosciutto cotto a Julienne, il fior di latte a pezzetti, un secondo strato di ragù e per ultimo gli anelletti rimanenti. Ricoprite totalmente ed uniformemente col pangrattato,  ungete con un filo d’olio extravergine di oliva e distribuite dei fiocchi di burro su tutta la superficie per ottenere una gratinatura più dorata e croccante. Cuocete a forno preriscaldato, a 180° per 45 minuti circa; fate raffreddare totalmente, capovolgete lo stampo, togliete il fondo, aprite il cerchio e sformate. Decorate con uno spicchio di uovo sodo, un ciuffo di alloro fresco e qualche cubetto di melanzana fritta.
collage2
collage 1
collage5
Consigli
Potete preparare il ragù coi piselli anche con largo anticipo così da accorciare i tempi di esecuzione; in questo caso vi consiglio però di riscaldarlo prima di utilizzarlo per renderlo nuovamente più fluido.

Commenti