alice lifestyle leonardo marcopolo
FOCACCIA LOCATELLI

FOCACCIA LOCATELLI

FOCACCIA LOCATELLI

INGREDIENTI per una teglia cm 30 x 30 o per una tortiera rotonda diametro cm 28

  • 250 g di farina Manitoba
  • 250 g di farina 00
  • 15 g di lievito di birra fresco
  • 300 ml di acqua a temperatura ambiente (la ricetta originale riporta 225 ml a temperatura 20°)
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 10 g di sale

Per la salamoia:

  • 65 ml di acqua a temperatura ambiente (anche qui la ricetta originale prevede acqua a 20°)
  • 65 g di olio extravergine d’oliva
  • 25 g di sale

PROCEDIMENTO

Per preparare la vostra focaccia morbidissima, prima di tutto preparare la salamoia; mettere l’acqua, l’olio e il sale in un bicchiere.

Emulsionare bene il tutto con una forchetta fino ad ottenere una miscela cremosa di colore tendente al verdolino.

Sciogliere il lievito in un poco di acqua; mescolare bene le due farine con il sale, metterle in una ciotola capiente. Aggiungere alle farine il lievito sciolto nell’acqua, l’olio e l’acqua rimanente, quel tanto che basta  per ottenere un impasto comunque molto morbido. NON BISOGNA IMPASTARE ma solamente mescolare il tutto con un cucchiaio molto velocemente. Una volta mescolato, ungere la superficie con un poco di olio e lasciare riposare, coprendo la ciotola con un panno, per una decina di minuti.

Ungere una tortiera o una teglia con carta forno e versare l’impasto; ungere di nuovo la superficie e lasciare riposare altri dieci minuti. Usando la punta delle dita e partendo dal centro, stendere leggermente la focaccia, con delicatezza per non rompere le bolle d’aria che si stanno formando all’interno. Lasciarla riposare per una ventina di minuti.

Trascorso anche questo riposo, con la punta delle dita formare tanti buchi profondi e cominciare a versare la salamoia; anche se sembra troppa allargate i buchi aiutandovi anche con un cucchiaino e fate in modo che possiate versarla tutta perché è questa che conferisce morbidezza alla focaccia.

 

 

Infornare a 180° per una mezz’oretta.

 

 

Commenti