alice lifestyle leonardo marcopolo
scoglio

PASTA ALLO SCOGLIO

scoglio

 

La pasta allo scoglio dalle nostre parti non può mancare… Vasto una splendida città sul mare, lungo la costa abruzzese.

il pesce da noi è il Re della tavola, i turisti vengono da noi solo per mangiare le nostre prelibatezze a base di pesce… in realtà famoso da noi è il Brodetto alla Vastese, se non avete fretta tra qualche giorno vi delizierò anche con la ricetta del nostro brodetto!!!

intanto vi lascio davanti ad un bel piatto di pasta allo scoglio… mmmmhhh buon appetito

400 gr di spaghetti, linguine o bavette (io ho messo paccheri rigati)

 3-4 calamari  o totani

4-5 gamberoni  

3-4 cicale (io le metto perchè da una nota in più al sapore)

 250 gr di cozze

 250 gr di vongole 

una confezione di pomodori pachino( io metto pomodoro ramato maturo)

 1 bicchiere di vino bianco

 olio extravergine d’oliva

  peperoncino piccante (facoltativo)

  prezzemolo tritato

  aglio

La preparazione

Pulite prima di tutto il pesce, tagliate in anelli i calamari, pulite e raschiate cozze e vongole, lasciate invece i gamberoni interi.

 In una padella antiaderente fate imbiondire l’aglio con un cucchiaio di olio extra-vergine di oliva. Al soffritto aggiungete anche il peperoncino. Mettete per prima cosa le vongole (fatte spurgare almeno per due tre ore in acqua e sale). Lasciate che si aprano e che formino quello che sarà poi il gustoso fondo di cottura. Aggiungete anche le cozze e lasciatele aprire. Aggiungete anche calamari e gamberoni, sfumate con il vino e lasciate cuocere il tutto a fuoco molto lento. Infine aggiungete anche  i pomodorini tagliati a metà, il prezzemolo  tritato e lasciate amalgamare i sapori sempre a fiamma bassa.

Nel frattempo in un tegame con acqua salata lessate la pasta e scolate gli spaghetti molto al dente. Terminate la cottura saltandoli nella padella per alcuni minuti con il sugo allo scoglio. Spegnete lasciate legare i sapori per due minuti coprendo con un coperchio e servite in tavola.

scoglio2

 

N.B. CI TENGO A SOTTOLINEARE CHE IL TIPO DI PASTA PER ACCOMPAGNARE LO SCOGLIO SONO: SPAGHETTI, LINGUINE O BAVETTE….a questo punto tutti vi chiederete: perchè hai usato i paccheri? semplice la risposta: perchè mio marito non mangia la pasta lunga 🙁 che tristezza…. ma vabbè mi accontento lo stesso…..

Commenti