alice lifestyle leonardo marcopolo
un cuore di red velvet

Un cuore di Red Velvet

collage2La ricetta di oggi è di uno dei mie dolci preferiti, la prima volta che vidi questo dolce fu in tv poi lo assaggi in una piccola pasticceria americana a Milano, That’s Bakery e ne restai piacevolmente colpita. Un dolce morbido, leggero e con quel colore rosso accesso che lo rende particolare.

Anche se nessuno sa esattamente quando e dove la Red Velvet ha avuto origine si dice che la sua ricetta risalga al 1920 e fu realizzata negli USA.La leggenda narra che Dean Blair ha ottenuto la ricetta una mattina mentre era sull’autobus a San Jose (cittadina californiana a Sud di San Francisco). Poco dopo una signora salita sullo stesso autobus cominciò a distribuire foglietti con la ricetta della *Red Velvet Cake*. Ha detto che era stata a New York e aveva cenato al Waldorf-Astoria dove avevano questa torta. Tornata a San Jose, scrisse all’ albergo per chiedere il nome dello chef che aveva creato la torta, chiedendone la ricetta. Lo chef inviò la ricetta e insieme inviò anche un conto di 350 $. Sentito anche un parere legale la signora pagò la somma perchè non aveva chiesto in anticipo se ci sarebbe stato un costo per il servizio. allora  la Signora pensò che distribuire la ricetta sarebbe stato un buon modo per pareggiare i conti con lo chef.

Io oggi vi propongo questo dolce in versione romantica per San Valentino.In realtà non sono una persona molto romantica, la mia amica Raffaella me lo dice sempre, ma per me ogni occasione è buona per preparare un dolce.

 

Ingredienti per il dolce:

–          250 gr farina 00

–          30 gr di cacao amaro

–          120 gr burro a temperatura ambiente

–          300 gr di zucchero semolato

–          2 uova grandi

–          1 cucchiaino di estratto di vaniglia pura

–          240 latticello (se non lo avete potete farlo con metà latte e metà yogurt)

–          2 cucchiaini di colore alimentare rosso

–          1 cucchiaio di aceto di mele

–          1 cucchiaino di bicarbonato di sodio

 

Per il frosting:

–          112 gr di formaggio Philadelphia

–          30 gr di burro ammorbidito a temperatura ambiente

–          50 gr zucchero a velo vanigliato

 

Procedimento:

Ingredienti
Io ho realizzato i dolci con metà dose.

Montare il burro morbido (a temperatura ambiente) e lo zucchero, aggiungere uno alla volta le uova  e infine la vaniglia fino ad avere un composto ben montato e gonfio.

Aggiungere al latticello il colorante rosso e versarlo al composto di burro e uova alternando con la farina setacciata con il cacao.

Versare in un bicchiere l’aceto e il bicarbonato, appena frizza aggiungerlo all’impasto continuando a mescolare.

Per la cottura , che va fatta a 180° forno statico, potete versare l’impasto o in due teglie da 20 , ben imburrate e infarinate, in modo da avere due dischi per circa 25 minuti oppure cuocere tutto l’impasto in un’unica teglia da 20 cm , ben imburrata e infarinata,per circa 40 min.

Per verificare se il dolce è cotto vale sempre la regola dello stuzzicadente che deve risultare ben pulito.

La ricetta originale prevede di tagliare dischi per formare i 4 strati e farcire con la crema.

Nel mio caso con una parte di impasto ho realizzato i due cuori che ho poi riempito con il frosting al philadelphia e ricoperti di pasta di zucchero, con il restante impasto ho realizzato dei cupcakes decorati con il forsting e cuori in gum paste.

foto4 foto2 foto cupcakes soli cupcakes 2 cuori e cupcakes cuori e cupcakes 2

 

Con questa ricetta partecipo al  contest I dolci del cuore indetto dal blog di Imma di  Dolci a go go
  

contest i dolci del cuore
contest i dolci del cuore

Commenti