alice lifestyle leonardo marcopolo
Strudel-x-alice

Strudel di mele

Oggi vi propongo una ricetta molto classica: lo strudel.

Di questo dolce esistono molte varianti , sia per quanto riguarda il ripieno, sia per le differenti qualità di pasta.
Per la preparazione dello strudel si ricorre, infatti, a tre diversi tipi di impasto:

-la “pasta matta” che è quella originale  con qui veniva preparato lo strudel in origine  e che vi propongo in questa ricetta;

-la pasta frolla che conferisce ancora più sapore ;

-la pasta sfoglia che lo rende più leggero.

 

Ingredienti

Per la pasta:

  • 200 grammi di farina forte
  • 100 ml circa di acqua tiepida
  • 50 ml olio evo
  •  sale

Per il ripieno:

  • 500 g di mele renette
  • 15 g di uvetta sultanina
  • 20 g di pinoli
  • 25 g di noci sgusciate
  • 35 g di zucchero semolato
  • 60 g di pane grattugiato
  • 25 g di burro
  • 50 g di rum
  • Cannella q.b.
  • Scorza di arancia q.b

Per la finitura

  • 25 g di burro
  • Zucchero semolato q.b.
  • Cannella in polvere q.b

 Procedimento

Setacciare la farina, unire il sale e mescolare.

Fare una fontana con la farina sul piano lavoro incorporare un po’ per volta l’acqua tiepida e l’olio .Bisogna aggiungere i liquidi poco per volta in modo tale da incorporare la giusta quantità per ottenere un impasto elastico, morbido, che non si attacca alle dita.

Impastare bene e formare una palla che faremo riposare circa 30 minuti avvolto in pellicola.

Nel frattempo che la pasta riposa prepariamo il ripieno.

Sbucciate le mele e tagliatele a fettine sottili,mettetele in una terina con lo zucchero, i pinoli, le noci tritate, mescolate bene tutto e aggiungete, la cannella, il burro fuso, l’uvetta precedentemente ammollate in acqua calda e il rum.

Lasciate macerare in frigo coprendo con pellicola finche’ le mele saranno morbide. Ci vorrà circa un’oretta.

Dopo aver fatto macerare le mele passate alla preparazione della pasta, vi servirà pazienza e olio di gomito.

Sul piano di lavoro stendete un canovaccio, spolverateci sopra della farina e mettete sopra la pasta, spolverate con altra farina e con il mattarello stendetela delicatamente fino ad ottenere uno spessore di circa 1 mm.

Quando passando la mano sotto la pasta riuscirete a vederla allora avrete fatto un buon lavoro .

A questo punto allungate la pasta con le mani cercando di darle una forma quadrata, cospargete la superficie con del pangrattato ripassato nel burro mettete le mele che avete fatto macerare, e lasciate su tutti i lati 5 cm di bordo per chiudere bene lo strudel.

Arrotolate la pasta aiutandovi con il canovaccio, fate in modo che la chiusura rimanga sul fondo così eviterete brutte rotture.

Adagiate lo strudel su una teglia foderata di carta forno, spennellate la superficie con burro fuso e spolverate con zucchero mescolato alla cannella

Infornate in forno caldo a 180° per 45 ‘o comunque fino a doratura.

A me piace servirlo tiepido accompagnato a del gelato al fiordilatte.

Strudel-x-alice

Commenti