alice lifestyle leonardo marcopolo
Grissini tricolori 1-001

Grissini morbidi colorati

Quando si rinfresca il lievito madre di solito si cerca di non buttare via gli esuberi. Ci sono varie preparazioni che non richiedono lunghe lievitazioni e consentono di sfruttare la pasta acida, per aggiungere principalmente sapore ma anche un po’ di morbidezza. Ad esempio, i grissini di pane. Nessuna sostanza chimica per ottenere questo effetto colorato, soltanto un po’ di passata di pomodoro e una manciata di spinaci frullati, che oltre a dare colore aggiungono pure sapore. Chi segue Sara Papa capirà subito che per questi impasti con le verdure ho attinto proprio dalle sue ricette.
Grissini tricolori 2-001
Ingredienti
  • per l’impasto rosso
  • 200 g di farina tipo 1
  • 30 g circa di lievito madre (oppure 1 g di lievito di birra fresco)
  • 120 g di passata di pomodoro (già diluita in acqua)
  • 25 g di olio extravergine
  • 4 g di sale
  • per l’impasto verde
  • 200 g di farina tipo 1
  • 30 g circa di lievito madre (oppure 1 g di lievito di birra fresco)
  • 50 g di spinaci già lessati
  • 70 g di acqua (preferibilmente quella di cottura degli spinaci)
  • 25 g di olio extravergine
  • 4 g di sale
  • per l’impasto bianco
  • 200 g di farina tipo 1
  • 30 g circa di lievito madre (oppure 1 g di lievito di birra fresco)
  • 110 g di acqua
  • 25 g di parmigiano grattugiato
  • 25 g di olio extravergine
  • 4 g di sale
(Con queste dosi ho riempito la teglia che si vede in foto per quattro volte, ricavando circa 70 pezzi)

Frullate gli spinaci con l’acqua di cottura, come da dosi indicate negli ingredienti. Diluite la passata di pomodoro aggiungendo acqua in base alla densità della passata stessa, raggiungendo la dose indicata negli ingredienti (io ho fatto 60 g di passata e 60 g di acqua).

Preparate l’impasto rosso raccogliendo in una ciotola la farina e l’esubero di lievito madre (se usate il lievito di birra scioglietelo con un cucchiaio di acqua prima di aggiungerlo), versate la passata di pomodoro diluita, e iniziate ad impastare. Unite anche l’olio e per ultimo il sale. Formate una palla di impasto ben amalgamato e mettete da parte, coprendo con pellicola per alimenti (per evitare che si formi la crosta).
Preparate l’impasto verde raccogliendo in una ciotola la farina e l’esubero di lievito madre (o il lievito di birra sciolto con un cucchiaio di acqua), aggiungete gli spinaci frullati, e iniziate ad impastare. Unite anche l’olio e per ultimo il sale. Formate una palla di impasto ben amalgamato e mettete da parte, coprendo con pellicola per alimenti (sempre per evitare che si formi la crosta).
Infine preparate l’impasto bianco raccogliendo in una ciotola la farina e l’esubero di lievito madre (o il lievito di birra sciolto nell’acqua), versate l’acqua e iniziate ad impastare. Unite anche l’olio e il parmigiano grattugiato (se volete un sapore più forte potete anche utilizzare del pecorino) e per ultimo il sale. Formate una palla di impasto ben amalgamato e mettete da parte, sempre coprendo con pellicola per alimenti.
Fate riposare gli impasti per venti-trenta minuti circa.
Spolverate il piano di lavoro con farina o semola e stendete i singoli impasti cercando di formare dei rettangoli uguali. Sull’impasto verde sovrapponete quello bianco e a seguire quello al pomodoro. Passate nuovamente il mattarello, ritagliate delle strisce e attorcigliatele per formare i grissini.
Tagliate i grissini alla lunghezza desiderata e allineateli in una teglia da forno lasciando un po’ di spazio tra l’uno e l’altro. Ponete in forno preriscaldato a 200°C e fate cuocere per 20 minuti.

Commenti